Il gioco origami è un semplicissimo foglio di carta spiegazzato e colorato che trasforma un pomeriggio piovoso in divertimento assicurato. Già solo crearlo è un gioco! Ogni bambino può costruire il proprio, colorarlo come gli pare e scrivere all’interno le frasi che più gli piacciono. Per il gioco vero e proprio invece bisogna essere in due: uno muove il proprio origami e l’altro aspetta il verdetto. 

Leggete come si costruisce e come si gioca, oppure guardate il video cliccando qui

Occorrente

  • foglio di carta A4
  • matite colorate
  • forbici
  • penna per scrivere

Procedimento

Per creare il gioco origami prendete un foglio di carta A4 e tagliatene un pezzo per ricavarne un quadrato. Congiungete gli angoli opposti del quadrato e schiacciate bene lungo le diagonali. Riaprendo il vostro quadrato noterete una piega a X centrale.

Portate ogni angolo verso il centro e premete lungo i lati, poi girate il foglio e fate la stessa cosa sull’altro lato.

Piegate ora il vostro quadratino in due e poi di nuovo in due. Schiacciate bene lungo i lati.

Riaprite il vostro quadratino. Sollevate le 4 ali e girate. Il vostro origami è fatto!

Appiattite l’origami e colorate ogni triangolo con un colore diverso a vostra scelta. Alzate le quattro linguette triangolari. Sotto ogni linguetta noterete quattro spazi, due sotto e due sopra. In ogni spazio scrivete qualcosa. Potete scrivere frasi divertenti e scherzose (es. “Sei una pappa al pomodoro”) oppure cose da fare (es. “Imita una gallina” o “Fai 10 salti su un piede solo”), per un totale di 16 frasi. Richiudete poi le linguette. Il gioco origami è pronto per essere utilizzato! Vediamo come…

Due bambini si mettono uno di fronte all’altro. Il primo sceglie un numero (non troppo alto). Il secondo apre e chiude il suo origami tante volte quante sono quelle indicate dal numero scelto dal primo bambino. Quando il secondo bimbo si ferma, mostra all’altro l’origami con i quattro colori visibili. Il primo bimbo ne sceglie uno, dicendo inoltre “sopra” o “sotto” (es. “rosso sopra”). Il secondo bambino allora apre la linguetta rossa e legge la frase nello spazio sopra (es. “Sei una pappa al pomodoro”). Il gioco finisce con una risata oppure, se anziché una frase divertente esce un comando (es. “Fai 10 salti su un piede solo”) il primo bambino deve eseguirlo. Dopodiché i ruoli si invertono e tocca a lui aprire e chiudere il suo origami.

Per capire meglio come si costruisce il gioco origami, consiglio di guardare il video cliccando qui.