Il gelato al cioccolato è un classico che piace a grandi e a piccini. Con questa facile ricetta potrete prepararlo in casa e senza gelatiera.

Gelato al cioccolato senza gelatiera - Ricetta di Ghiotto e Pastrocchio

Ingredienti (per circa 1,5 kg di gelato)

  • 4 tuorli
  • 200 g di zucchero
  • 200 ml di latte fresco intero
  • 600 ml di panna fresca
  • 1 stecca di vaniglia
  • 200 g di cioccolato fondente (preferibilmente al 72%)
  • 30 g di cacao amaro
ingredienti gelato al cioccolato

Procedimento

Tritate grossolanamente il cioccolato fondente e mettetelo a sciogliere a bagnomaria. Incidete la bacca di vaniglia ed estraete i semini. In una ciotola mettete i tuorli, lo zucchero e i semini della vaniglia. Sbattete molto bene fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Scaldate il latte. Non appena arriva a bollore, toglietelo dal fuoco e versatelo sul composto di uova e zucchero. Mescolate con una frusta. Aggiungete anche il cacao amaro e il cioccolato fuso e amalgamate bene affinché non si formino grumi. Coprite la crema ottenuta stendendo a contatto un foglio di pellicola trasparente (in questo modo non si seccherà la superficie). Lasciate raffreddare.

Montate ben soda la panna e unitela alla crema ormai fredda mescolando delicatamente dal basso verso l’alto. Versate il composto in uno stampo quadrato o rettangolare. Chiudete con il coperchio o con pellicola trasparente e riponete in freezer. Dopo 30 minuti circa togliete lo stampo dal freezer, date una bella mescolata al composto, livellate e richiudete (questo passaggio non è obbligatorio, ma aiuta a rendere il gelato più omogeneo). Rimettete lo stampo in freezer e lasciatecelo per qualche ora, meglio se per tutta la notte.

Togliete lo stampo dal freezer e passatelo velocemente sotto l’acqua calda. Ribaltatelo su un tagliere e sformate la vostra mattonella di gelato. Con un coltello dividete la mattonella in tanti cubotti e rimetteteli in freezer. Quando volete mangiare il gelato al cioccolato, estraete dal freezer i cubotti che vi servono, metteteli in un frullatore e azionatelo fino a ridurre il gelato in una crema della consistenza desiderata.

Un’altra idea, golosa per i più piccoli, è quella di versare il composto in tanti stampini per ghiaccioli anziché in un unico stampo. In questo modo otterrete dei gelati monoporzione da poter mangiare direttamente appena tolti dal freezer. Rispetto al gelato al cioccolato passato al frullatore, questi gelatini su stecco avranno una consistenza più dura, ma saranno comunque buonissimi!