La crostata morbida di pesche e amaretti si prepara con una frolla con lievito. Questa pasta frolla, a differenze di quella classica, non deve riposare in frigorifero prima di essere utilizzata. Per questo la crostata morbida di pesche e amaretti si prepara in un baleno. È una torta buonissima, ottima per merenda o per cominciare bene la giornata.

Crostata morbida di pesche e amaretti-Ricetta di Ghiotto e Pastrocchio

 

Ingredienti 

  • 300 g di farina
  • 125 g di burro morbido a pezzetti
  • 2 uova
  • 1 pizzico di sale
  • mezza bustina di lievito per dolci (8 g)
  • 130 g di zucchero di canna integrale
  • 1 vasetto di confettura di pesche
  • amaretti

 

ingredienti-crostata morbida di pesche e amaretti

Procedimento

Accendete il forno statico a 180°.

Su una spianatoia setacciate la farina con il lievito e il sale e formate la classica fontana. Mettete al centro il burro morbido a pezzetti, lo zucchero e le uova e cominciate a impastare. Impastate velocemente, senza scaldare troppo l’impasto, fino a ottenere una palla liscia. Anziché impastare a mano potete utilizzare una planetaria, se ne possedete una. Con un mattarello stendete la pasta frolla direttamente su un foglio di carta forno leggermente infarinato. Ricavate un disco di circa 26 cm di diametro.

pasta frolla con lievito-crostata di pesche e amaretti
pasta frolla con lievito stesa-crostata di pesche e amaretti

Trasferite la carta forno con sopra il disco di pasta frolla in una tortiera del diametro di circa 24 cm. Sbriciolate sul fondo due manciate di amaretti. Coprite con la confettura di pesche e ultimate sbriciolando sulla superficie altri amaretti. Se volete, potete aggiustare i bordi della crostata decorandoli con una forchetta. Infornate in forno statico già caldo a 180° per 35 minuti. La crostata sarà cotta quando risulterà dorata in superficie. Togliete la crostata di pesche e amaretti dal forno e lasciatela raffreddare.

Crostata morbida di pesche e amaretti-Ricetta di Ghiotto e Pastrocchio