Il pan bauletto è una di quelle cose che difficilmente manca in casa, perché è buono e versatile! Si può mangiare a colazione e a merenda, tostando le fette e spalmandole di burro e marmellata o cospargendole con una crema salata, di olive, ceci o carciofi. Si può usare per fare ottimi tramezzini da infilare nel sacco del pranzo o nel cestino del picnic. Può sostituire egregiamente il pane comune durante il pranzo e la cena. Può essere utilizzato anche per fare dei buonissimi toast, se tagliamo le fette più sottili. E farlo in casa è un gioco da ragazzi! Richiede davvero poco tempo, rispetto alla realizzazione del pane comune. In circa 4 ore avrete un pan bauletto soffice e profumato che si conserva perfettamente morbido per qualche giorno se lo tenete chiuso in un sacchetto di plastica. Una buona idea è prepararlo la domenica, così da averlo pronto per la settimana!

pan bauletto

Ingredienti

Per uno stampo da plumcake lungo 30 cm
  • 500 g farina
  • 270 g acqua
  • 10 g lievito di birra
  • 40 g olio extravergine d’oliva
  • 10 g miele (meglio se d’acacia)
  • 10 g sale

Procedimento

  1. In una ciotola versate l’acqua e scioglietevi il lievito.
  2. Aggiungete il miele e la farina e impastate velocemente per far assorbire l’acqua. Aggiungete l’olio e il sale e impastate ancora per pochi minuti, fino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti.
  3. Chiudete la ciotola ermeticamente e lasciate riposare per 15 minuti. Questo riposo favorisce la formazione della maglia glutinica e facilita la lavorazione.
  4. Riprendete l’impasto (notate come si lascia lavorare meglio, risultando più liscio e meno appiccicoso) e lavoratelo ancora per qualche minuto. Trasferitelo poi su una spianatoia e impastate fino a ottenere una palla liscia e omogenea.
  5. Ungete una ciotola con un filo d’olio e adagiatevi l’impasto. Chiudete ermeticamente con il tappo o con pellicola trasparente oppure coprite con uno strofinaccio umido. Lasciate lievitare a temperatura ambiente (circa 21°C) per 2 ore.
  6. Passato questo tempo l’impasto avrà più che raddoppiato.
  7. A questo punto rovesciatelo sulla spianatoia e sgonfiatelo leggermente schiacciandolo con le dita e dandogli la forma di un rettangolo. Arrotolatelo su se stesso, stringendo bene. Avrete ottenuto una sorta di salame d’impasto.
  8. Adagiatelo nello stampo rivestito con carta forno e copritelo con uno strofinaccio umido. Lasciatelo lievitare, sempre a temperatura ambiente, fino al raddoppio (circa 1 ora e mezza).
  9. Togliete lo strofinaccio e infornate in forno già caldo a 170°, modalità statica, per 35 minuti. Togliete dal forno e lasciatelo raffreddare.
  10. Il pan bauletto risulta molto morbido. Si conserva benissimo per qualche giorno se chiuso in una busta di plastica.

Impastare a mano, con la planetaria o con il bimby

Impastare a mano è bello, soprattutto se lo fate con i bambini, trasformandolo in un’occasione piacevole di attività in cucina (a questo proposito vi rimandiamo all’articolo manine in pasta). Tuttavia, se disponete di una planetaria o di altra macchina per impastare e se volete velocizzare i tempi, potete tranquillamente utilizzarla per realizzare questa ricetta! Se possedete il bimby, mettete gli ingredienti nel seguente ordine: lievito sbriciolato, acqua, miele, farina, olio e sale. Impastate poi per 8 minuti.

N.B.

Scegliete una farina di qualità, di tipo 1 e con una buona forza (per quanto riguarda la forza della farina vi rimandiamo a questo articolo).

Provate a spalmarlo con la nostra crema di nocciole e cioccolato!

Oppure, per una versione salata, salutare e squisita, con l’hummus di ceci!

pan bauletto